StarCraft II World Championship Series 2014Blizzard Entertainment|20 novembre 2013

Dopo le emozionanti Global Finals che si sono svolte durante la BlizzCon, le StarCraft II World Championship Series 2013 sono giunte al termine. Tutti i nostri partner, inclusi GomTV, OGN, NASL, ESL, MLG, e Twitch, hanno svolto un lavoro ammirevole nel produrre le WCS, offrendo gli eSports di StarCraft II a una platea globale. Ora siamo pronti a condividere i dettagli riguardo a quello che accadrà nel 2014.

Abbiamo discusso costantemente con i nostri partner e personalità di spicco della comunità eSports su come migliorare diversi aspetti per le WCS 2014. Insieme abbiamo pensato ad alcune modifiche che speriamo possano apportare miglioramenti alle WCS, contribuendo alla nascita di un ecosistema degli eSports di StarCraft II autosufficiente.

Nel 2014 le WCS di StarCraft II rimarranno un evento suddiviso in tre stagioni che si terrà nelle tre regioni primarie (Corea, America ed Europa), i cui match verranno trasmessi da Twitch in primetime per ogni regione. La classifica globale dei giocatori sarà il collante che terrà unite le competizioni di lega e gli eventi organizzati dai nostri partner. Il montepremi totale sarà di 1,6 milioni di dollari, con le Global Finals di fine anno riservate ai giocatori migliori.

Questo blog spiega nel dettaglio perché andremo ad applicare questi cambiamenti specifici.


Calendario lineare e di semplice fruizione

Per comprimere tre stagioni in un lasso di tempo ridotto come quello dello scorso anno, è stato necessario che la Challenger League e la Premier League si sovrapponessero. Questa struttura a tratti è stata difficile da seguire, e inoltre la Challenger League è risultata eccessivamente complessa. 

Nuovo formato di League delle WCS

Nel 2014 le WCS avranno una struttura molto più semplice. In America ed Europa, gli ultimi 16 giocatori della precedente stagione della Premier League attenderanno nella Challenger League. Verranno disputati tornei di qualificazione per identificare i 16 giocatori che dovranno sfidare quelli provenienti dalla Premier. Si disputerà quindi la Challenger League, costituita da 16 match up-and-down tra uno sfidante e un giocatore eliminato dalla Premier League per stabilire chi saranno i prossimi partecipanti alla Premier League.

Questo sistema apporta diversi benefici. Le Qualificazioni, la Challenger e la Premier League ora possono essere giocate in sequenza, ma non solo: sono più facili da comprendere e, con meno match di Challenger da disputare, ogni partita sarà importante. Infine, visto che il calendario non si sovrappone, i giocatori possono trasferirsi senza problemi nelle varie regioni tra le diverse stagioni.

Tempistiche e trasmissioni

Ci aspettiamo che le stagioni durino all'incirca 10 settimane, e trasmetteremo prevalentemente le partite di Premier League in ogni regione. La Challenger League e le Qualificazioni potrebbero essere trasmesse sui canali della comunità o direttamente dal partner interessato, a discrezione della NASL e della ESL. Ci aspettiamo che la Premier League venga trasmessa solo 2 giorni alla settimana, con un periodo di circa 6 settimane che separa ogni stagione della Premier League. Con così tanto tempo libero nel calendario delle trasmissioni, speriamo di poter permettere a terze parti di trasmettere i loro tornei senza timore di sovrapporsi con le WCS. Ulteriori dettagli sul calendario delle WCS 2014 saranno disponibili il mese prossimo.

Stagione 1 - Transizione

Come parte della transizione dal 2013, la Stagione 1 della Challanger League delle regioni America ed Europa avrà un totale di 48 giocatori. I 24 giocatori provenienti dalle rispettive Challanger League della Stagione 3 2013 affrontaranno  24 nuovi sfidanti dalle qualificazioni della Stagione 1. I migliori 24 giocatori che vinceranno il proprio scontro in Challanger League si uniranno agli 8 giocatori già esistenti per riempire il calendario dei 32 partecipanti alla Premier League di ogni regione. Nella stagione seguente, il sistema vedrà nuovamente i 16 ultimi giocatori della Premier League affrontare con la formula up-and-down un nuovo gruppo di 16 sfidanti della Challenger League.

In Corea le cose andranno in modo leggermente diverso, il che ci porta al prossimo punto.


La GSL è tornata!

Nel 2013 abbiamo creato 3 leghe uguali per 3 regioni globali che si equivalevano in sponsor, montepremi, regole e altri aspetti. Nel 2014 la Corea dovrà necessariamente avere un sistema dedicato che funzioni in modo leggermente diverso. Con la GSL, la Corea ha già una lega esistente, dove militano i migliori giocatori di StarCraft II del mondo. La GSL è stato il modello per le WCS delle altre regioni. D'ora in poi GomTV sarà l'unico partner delle WCS in Corea e opererà in quella regione usando il nome GSL e la denominazione classica per le leghe: Code S (Premier League), Code A (Challenger) e Qualificazioni.

La GSL presenterà anche montepremi più alti per ogni stagione che rispecchiano il livello di sfida di quella regione. A parte le differenze di nomenclatura e di montepremi, la GSL continuerà ad avere 24 giocatori uscenti dalla Code S ogni stagione, che affronteranno 24 nuovi sfidanti nella Code A in ogni stagione. In questo differisce dalle WCS America ed Europa, regioni nelle quali ci sono solo 16 giocatori che dalla Premier League passano alla Challenger League in ogni stagione. La competizione della Code A presenterà le fasi a gruppi, che saranno  leggermente diversa dalla formula base up-and-down di America ed Europa. Queste differenze rappresentano le differenze regionali comunicateci dalla GSL.

OGN è stato un partner eccellente per le WCS Corea 2013. Oltre ad aver ospitato una stagione delle WCS Corea e una Finale Stagionale, OGN ha trasmesso le WCS Global Finals in diretta dalla BlizzCon lo scorso 8 e 9 novembre. Con l’obiettivo di fornire un’esperienza più lineare sia per i giocatori che per gli spettatori, OGN non prenderà parte alle WCS Corea 2014. OGN mantiene i diritti per organizzare sia tornei di StarCraft che di StarCraft II e sarà in grado di organizzare eventi globali per le WCS che offriranno punti WCS. Inoltre, OGN resterà il nostro partner al di fuori le WCS e produrrà show d’intrattenimento e tornei per Hearthstone: Heroes of Warcraft.


Più opportunità riservate ai giocatori locali

Lo scorso anno abbiamo appositamente lasciato che le WCS avessero un formato aperto. La nostra intenzione era di lasciare che una parte dei giocatori potesse avventurarsi nelle altre regioni, ma non potevamo prevedere che una così grande quantità di giocatori internazionali avrebbero voluto giocare al di fuori della propria regione. Nel 2014 abbiamo deciso di correggere questo aspetto delle qualificazioni per le WCS America ed Europa. La situazione in Corea non subirà cambiamenti perché la GSL ha sempre avuto un sistema completamente aperto per chiunque potesse partecipare di persona alle qualificazioni.

Nel 2014 riserveremo la maggior parte dei posti disponibili nelle qualificazioni ai cittadini e residenti delle regioni che ospitano le WCS America ed Europa. Dato che l'America è diventata la regione d'appartenenza delle WCS per i giocatori provenienti da Cina, Australia e Taiwan, riserveremo i posti nelle qualificazioni per i giocatori che provengono da queste specifiche regioni, oltre che da America del Nord e America Latina. I posti per le wildcard della ladder saranno a iscrizione libera, senza restrizioni di residenza o cittadinanza, ma avranno comunque un requisito di livello Master con un minimo di vittorie di ladder nel server di quella regione. Un livello Master sarà anche richiesto per tutte le Qualificazioni: quelle della Stagione 1 per le WCS 2014 si terranno a gennaio (ulteriori dettagli disponibili a dicembre).

Riservando la maggior parte dei posti per le Qualificazioni ai giocatori della regione ospitante, speriamo di aumentare le opportunità per i giocatori locali, mentre i pochi posti per le wildcard lasceranno aperte le porte ai giocatori delle altre regioni.


Eventi Globali WCS

Lo scorso anno gli eventi partner hanno avuto molto successo nel riunire sotto l'egida delle WCS tutti i tornei esterni. Creando tre tipi di tornei gestiti da partner esterni, speriamo di avere un numero maggiore di questo tipo di eventi nel 2014, offrendo ai giocatori più opportunità di competere e ottenere punti WCS al di fuori delle leghe. Nel 2014, puntiamo anche ad avere una distribuzione geografica più equa di questo tipo di eventi. 

Diventa un partner WCS
Se siete interessati a organizzare un torneo come partner delle WCS che possa far parte del loro sistema di classifica, contattateci all'indirizzo sc-tourneyinfo@blizzard.com.
**Attenzione: soddisfare i requisiti indicati non garantisce automaticamente lo status di partner. Vogliamo lavorare direttamente con voi per assicurarci che l'evento possa entrare a far parte del calendario e non si sovrapponga agli eventi di altri partner.


Più enfasi sulle partite di lega regionali

Nel 2013 abbiamo creato un sistema nel quale i migliori classificati di ogni regione si incontravano un una finale globale di stagione con in palio più soldi e più Punti WCS. Questi eventi erano emozionanti e di grande impatto, ma toglievano lustro al fatto di aver trionfato in una regione, creando una situazione per cui i migliori classificati della regione che raggiungevano la finale globale e giocavano bene per un fine settimana potevano guadagnare rapidamente posizioni in classifica e soldi. Nel 2014 non terremo più finali globali di stagione.

Punti

Speriamo di avere altri eventi gestiti da partner nel 2014 per fornire ai giocatori più opportunità di ottenere Punti WCS. 

Montepremi
Abbiamo anche ridistribuito nelle finali regionali molto del denaro dei montepremi che sarebbe finito nelle finali di stagione, per sottolineare la loro importanza. La GSL presenta una distribuzione più ampia per le prime posizioni, per riflettere le preferenze regionali coreane, mentre America ed Europa hanno una distribuzione più equa del montepremi tra le prime e le ultime posizioni. Inoltre, ora sono disponibili premi in denaro anche per chi compete nella Challanger League.
Riassumendo

Le WCS 2014 presenteranno:

  • Un calendario lineare, di facile comprensione, che offre più spazio a tornei organizzati da terze parti.
  • Il ritorno della GSL, con più premi in denaro a disposizione della regione coreana.
  • Una restrizione regionale parziale, per la quale la gran parte dei posti disponibili viene riservata ai giocatori della regione ospitante.
  • Più tornei di vari livelli gestiti dai partner che aumentano la competizione e le opportunità per i giocatori.
  • Più enfasi sulle partite regionali, con punti aggiuntivi e premi in denaro per i giocatori della Premier League (rispetto al 2013).

Speriamo anche di mantenere i punti di forza che hanno reso le WCS del 2013 così emozionanti da guardare durante tutto l'anno. Il sistema di classifica globale è stato immensamente benefico per l'ecosistema di gioco, consentendo a tutti i tornei più importanti di restare uniti sotto l'egida delle WCS. Continueremo a trasmettere gli eventi più importanti degli eSports di StarCraft II nel primetime di Corea, America ed Europa. Il culmine sarà rappresentato da una finale globale di fine anno alla quale parteciperanno i migliori giocatori del mondo.

Ulteriori dettagli sono disponibili nelle FAQ. A dicembre ci aspettiamo di poter annunciare il calendario completo del 2014, come pure i dettagli dei primi eventi di qualificazione del 2014 che si terranno a gennaio.